Serie statistiche e frequenze

From MM*Stat International

Revision as of 16:12, 19 March 2020 by Siskosth (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search
English
Português
Français
‎Español
Italiano
Nederlands


Serie statistiche

Durante il processo di spoglio si ordinano i dati in una successione creando cosà una serie statistica. I dati originali ancora disordinati (dati grezzi) vengono ordinati in corrispondenza di modalità qualitative. L’ordine di una serie dipende dalla scala utilizzata per valutare i dati (non si possono ordinare dei caratteri misurati grazie ad una scala nominale). Se si considerano le modalità presentate da un certo numero di unità statistiche in un momento preciso o per un intervallo di tempo si parla di cross-section data. Se invece le modalità raccolte si riferiscono a momenti successivi nel tempo si parla di serie temporali o storiche. Le osservazioni vengono ordinate secondo il loro manifestarsi nel tempo.

Frequenze

Il numero di unità che presentano la medesima modalità o quantità à detto frequenza. Le frequenze associate ai caratteri o alle classi di caratteri indicano quante volte tale carattere o classe à stato osservato. Si distingue tra: Frequenze assolute Il numero di unità statistiche che presentano un determinato carattere viene indicato come frequenza assoluta: Se si prendono in considerazione classi di dati si parla di frequenze assolute della classe: Proprietà:

Frequenze relative Il rapporto fra la frequenza (assoluta) di un certo carattere (o classe) ed il totale delle frequenze (della popolazione o del campione) viene chiamato frequenza relativa. Proprietà:

Distribuzioni di frequenze Se i dati sono classificati in classi con ampiezza diversa, il calcolo della distribuzione di frequenza diventa molto importante. La distribuzione di frequenza di una classe si calcola ponendo in rapporto la frequenza assoluta o relativa di una classe con l’ampiezza della stessa. dove sono gli estremi inferiore e superiore della classe .

En folnode2 j k 1 1.gif

Di 150 persone che sono state intervistate sul loro stato civile 88 erano sposate, 41 celibi e 21 divorziate. L’investigazione riguarda quindi il carattere stato civile X con le possibili modalità:

  • celibe:
  • sposato:
  • divorziato:
  • vedovo:

Il numero delle unità statistiche à . Le frequenze assolute sono:

Le frequenze relative si possono calcolare dal rapporto delle frequenze assolute con il numero delle persone intervistate:

Quindi dei 150 intervistati il 27% à celibe, il 59% à sposato, il 14% divorziato e lo 0% vedovo.